Inter-Frosinone 3-0

L’Inter si riprende la scena dopo la brutta sconfitta di Bergamo e liquida 3-0 il Frosinone di Longo.

Si conferma importante l’apporto delle riserve che finalmente, quest’anno, alzano leggermente (eufemismo) l’asticella rispetto agli Eder della scorsa stagione: Keita finalmente si sblocca e Lautaro Martinez segna ancora una volta schierato da titolare, proprio come contro il Cagliari qualche settimana fa.

Con Politano sugli scudi, Spalletti lascia a riposo Vecino, Icardi e Perisic, facendo fare invece un rodaggio in vista del Tottenham a Nainggolan: ancora appannato il belga ma sempre importante come presenza in campo.

Vittoria importante per la contemporaneità in giornata con Lazio-Milan e per la sconfitta della Roma in chiave qualificazione alla prossima Champions League.

Importante anche per la gestione delle forze e il morale in vista della partita di Londra di mercoledì prossimo.

IL MIGLIORE: KEITA BALDE

Finalmente a segno, finalmente un assist, finalmente l’idea del giocatore utile in queste partite che avevamo in mente dal giorno del suo acquisto: l’ex Monaco fa 2 gol e assiste Lautaro Martinez per il suo gol di testa.

Deve recuperare morale perché dovrà essere più decisivo a partita in corso durante le prossime terribili partite che ci attendono e fino alla fine della stagione.

IL PEGGIORE: NESSUNO

INTER-FROSINONE 3-0 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: Keita al 10’ p.t.; Lautaro al 12’, Keita al 37’ s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Gagliardini, Borja Valero; Politano (dal 37’ s.t. Candreva), Nainggolan (dal 26’ s.t. Joao Mario), Keita; Lautaro (dal 31’ s.t. Icardi). In panchina: Padelli, Miranda, Ranocchia, Vecino, Perisic. All. Spalletti.
FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Crisetig, Cassata (dall’11’ s.t. Gori), Beghetto (dal 26’ s.t. Ghiglione); Ciofani, Pinamonti (dal 31’ s.t. Campbell). In panchina: Bardi, Salamon, Brighenti, Krajnc, Ghiglione, Molinaro, Besea, Maiello, Vloet, Perica. All. Longo.
ARBITRO: Pairetto (Torino).
NOTE: spettatori 63.645.
AMMONITI: Crisetig, Beghetto, Cassata, Asamoah per gioco scorretto. RECUPERI: 1’ p.t.; 3’ s.t.

PAGELLE:

Handanovic  6,5

D’Ambrosio 6

De Vrij 6,5

Skriniar 6,5

Asamoah 6

Borja Valero 7

Nainggolan 6

Gagliardini 6

Politano 7,5

Lautaro 7

Keita 7,5

(Joao, Candreva, Icardi s.v.)

All. Spalletti 7

By |2018-11-25T15:16:44+00:0025 Nov 2018|Vista dal divano|0 Comments