Inter-Genoa 5-0 (versione light)

Una partita stradominata “nonostante” qualche riserva e un po’ di timore post-entusiasmo per la vittoria con la Lazio e in ottica partita contro il Barcellona di martedì prossimo.

Ma l’Inter da squadra matura prende il Genoa e lo strapazza, soprattutto grazie alla convinzione messa in campo proprio da quelle riserve schierate dal mister, alla fine i migliori in campo.

Sugli scudi Joao Mario e Gagliardini, autore il primo di una prestazione con la P maiuscola e il secondo di una inusuale doppietta utile a stendere definitivamente la squadra dello spento Juric.

Il morale e la forma fisica sono quasi al top, martedì un esame complicatissimo in Champions contro il super Barcellona di Valverde: partita proibitiva ma non credo potevamo chiedere di meglio a livello di momento di forma per affrontarla.

PAGELLE:

Handanovic s.v.

D’Ambrosio 6

Skriniar 7

De Vrij 7

Dalbert 6,5

Gagliardini 7,5

Brozovic 7,5

Joao Mario 8

Perisic 6

Politano 7

Lautaro Martinez 5,5

(Keita 5,5, Borja s.v., Nainggolan 6,5)

All. Spalletti 7,5

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Dalbert, De Vrij, Skriniar, D’Ambrosio; Brozovic (87′ Nainggolan), Gagliardini; Perisic (76′ Valero), Joao Mario, Politano (58′ Keita); Lautaro Martinez. A disp: Padelli, Miranda, Ranocchia, Vrsaljko, Asamoah, Candreva, Vecino, Icardi. All. Spalletti.

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Gunter; Pereira, Romulo (80′ Omeonga), Sandro (58′ Veloso), Bessa, Lazovic; Pandev 5 (51′ Piatek), Kouamè. A disp: Russo, Vodisek, Zukanovic, Mazzitelli, Lakicevic, Hiljemark, Lisandro Lopez, Medeiros, Lapadula. All. Juric.

 

ARBITRO: Valeri.

MARCATORI: 14′ e 49′ Gagliardini, 16′ Politano, 91′ J.Mario, 94′ Nainggolan.

NOTE: Ammoniti Gunter, Sandro, Veloso (G); D’Ambrosio, Lautaro Martinez (I). Recupero:3’pt e 3’st. Angoli: 11 a 6 per l’Inter.

By |2018-11-04T15:49:25+00:0004 Nov 2018|Vista dal divano|0 Comments