Benvenuto a CasaInter.it - se vuoi commentare gli articoli devi registrarti

Inter-Sampdoria 1-2

Altro stop dopo il pareggio di Torino: l’Inter cade rovinosamente in casa contro la Samp di Giampaolo che ribalta l’1-0 di D’Ambrosio con i gol di Schick e Quagliarella su rigore.

Rigore procurato da Brozovic in maniera che definire stupida è un eufemismo.

Si allontanano così sia il quarto posto sia il quinto, dato che Lazio e Atalanta hanno portato a casa 3 punti. Il Milan ci recupera un punto nonostante il pareggio di Pescara.

Attualmente ci giochiamo i preliminari di EL proprio con i cugini.

Dopo il pareggio di Torino sono già andati in ferie?

Miranda

D’AMBROSIO

Veramente difficile trovare il migliore questa sera. Scegliamo D’Ambrosio oltre che per il gol che ci ha portato in vantaggio (invano) anche per la sua prestazione da sufficienza, senza infamia e senza lode; sulla fascia non soffre granché e si propone adeguatamente.

Perisic

BROZOVIC

Qui non ho neanche un dubbio. Il peggiore è certamente Brozovic.

Una partita allucinante, come è stato allucinante tenerlo in campo per 90′. Non solo una partita indolente ma anche la ciliegina finale sulla torta del rigore a favore della Samp per un intervento scomposto che non ho mai visto manco in Lega Pro.

Con lui a centrocampo la squadra concede continuamente praterie, resta confusionaria, soprattutto con l’assenza di Gagliardini. Insufficiente anche nel momento in cui si lascia saltare come uno zimbello nell’azione del pareggio della Samp.

Imperdonabile.

Piolometro_10

IL PIOLOMETRO: 10%

Ahia, Stefano.

La sensazione è che la squadra sia stata scollegata mentalmente per quasi tutto l’arco della partita, anche se gran parte del match è probabilmente girato nel momento del gol sbagliato a porta vuota da Icardi.

Continuare a lottare significherà anche capire se attaccarsi all’ultimo posto utile per l’Europa League, quello dei preliminari, col rischio di rovinarsi la prossima stagione, oppure capire cosa fare col passare delle giornate.

E il suo futuro pare meno stabile con questo risultato e il calendario che, dopo Crotone, non diventa sicuramente facile.

Si gioca tutto nei top match contro Milan, Fiorentina e Napoli.

IL TABELLINO

INTER: (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini (1′ st Kondogbia), Brozovic; Candreva, Banega (21′ st Eder), Perisic (33′ st Joao Mario); Icardi. A disposizione: Carrizo, Andreolli, Palacio, Biabiany, Sainsbury, Murillo, Nagatomo, Gabigol. Allenatore: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala (16′ pt Bereszynski), Silvestre, Skriniar, Dodò (25′ st Regini); Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes (16′ st Alvarez); Quagliarella, Schick. A disposizione: Puggioni, Falcone, Simic, Palombo, Praet, Pavlovic, Cigarini, Djuricic, Budimir. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Celi di Bari

MARCATORI: 35′ pt D’Ambrosio (I), 5′ st Schick (S), 40′ st rig. Quagliarella (S)

NOTE: Ammoniti: Brozovic (I), Miranda (I). Angoli: 16-2 per l’Inter. Recupero: pt 2′, st 3′

By | 2017-04-03T23:07:41+00:00 03 Apr 2017|Vista dal divano|23 Comments

********************** PER COMMENTARE DEVI ESEGUIRE IL LOGIN NEL SITO **********************