Benvenuto a CasaInter.it - se vuoi commentare gli articoli devi registrarti

Inter-Cagliari 4-0

Ottima prestazione dei nerazzurri di Spalletti che travolgono un Cagliari in gita di piacere a Milano e con testa e gambe già ai prossimi decisivi impegni per la salvezza.

Il Mister, a differenza della più difficile trasferta di Bergamo, opta per il 4231 con Karamoh al posto di Candreva e viene ricompensato da una buona prestazione del ragazzino francese, nonostante due gol sbagliati che gridano vendetta. Bene tutta la squadra con difesa e portiere che si sono potuti prendere un turno di riposo.

Uniche pecche di giornata l’infortunio a Gagliardini che probabilmente ha chiuso ieri la stagione e il fatto di non aver completamente recuperato la differenza reti generale sulla Lazio: pare assurdo dirlo dopo un 4-0 ma avremmo meritato di farne almeno un paio in più…

Ora tutti in trincea per le ultime 5 fondamentali partite, a partire dalla trasferta di Verona col Chievo di domenica, nella speranza di qualche aiuto dalle avversarie di Roma e Lazio.

BROZOVIC

Altra palma di migliore in campo per il centrocampista croato che sembra aver trovato la sua dimensione in questa nuova posizione di mediano.

Oltre alla sapiente regia, segna pure il 3-0 con un morbido tocco a giro sul secondo palo. Incredibile da pensare solo qualche mese fa ma è diventato assolutamente insostituibile.

IL PEGGIORE: NESSUNO

Dopo una prestazione così non esiste un peggiore in campo.

INTER-CAGLIARI 4-0 
(primo tempo 1-0)
MARCATORI: Cancelo al 3′ p.t.; Icardi al 4′, Brozovic al 15′, Perisic al 45′ s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda (dal 38′ s.t. Ranocchia), D’Ambrosio; Gagliardini (dal 37′ p.t. Borja Valero), Brozovic; Karamoh (dal 31′ s.t. Candreva), Rafinha, Perisic; Icardi. (Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Santon, Dalbert, Vecino, Eder, Pinamonti). All. Spalletti.
CAGLIARI (3-4-3): Cragno; Romagna, Andreolli, Castan; Padoin (dall’8′ s.t. Lykogiannis), Ionita, Cossu (dal 28′ s.t. Caligara), Miangue; Giannetti, Ceter, Sau (dal 5′ s.t. Faragò). (Rafael, Crosta, Pisacane, Ceppitelli, Kouadio, Tetteh, Han, Pavoletti). All. Lopez.
ARBITRO: Pasqua di Tivoli.
NOTE: ammoniti Giannetti (C), Brozovic (I) per gioco scorretto.

PAGELLE:

Handanovic sv

D’Ambrosio 6

Skriniar 6

Miranda 6 (Ranocchia sv)

Cancelo 6,5

Gagliardini 6,5 (Valero 6)

Brozovic 7,5

Karamoh 6,5 (Candreva sv)

Rafinha 6,5

Perisic 7

Icardi 7

(Eder, Borja Valero, Vecino s.v. )

Spalettometro_50

SPALLETTOMETRO: 50%

Spallettometro fisso al 50%. La squadra gira bene e lui sembra coinvolto nel progetto, ma tutto dipenderà dalla qualificazione o meno alla Champions.

By | 2018-04-18T08:12:05+00:00 18 Apr 2018|Vista dal divano|0 Comments