Inter-Bologna 2-1

Si conclude con il Bologna la striscia negativa di 2 sconfitte e 5 pareggi che ci aveva fatto precipitare dalla prima alla quarta posizione in classifica.

Prestazione positiva soprattutto dal punto di vista della voglia e della determinazione anche se la squadra continua ad avere grosse lacune soprattutto a centrocampo, dove Borja Valero e Vecino sembrano veramente la brutta copia dei giocatori di grande affidabilità che avevamo ammirato fino all’inizio di dicembre. Speriamo che l’innesto sempre con maggior minutaggio di Rafinha possa risvegliare anche loro e un Perisic in difficoltà più mentale che atletica a nostro modo di vedere.

Spalletti ha dato fiducia a Cancelo e Karamoh venendo ripagato da una buona prova di entrambi, arricchita dal gioiello del gol vittoria del francese (forse il più bello della stagione).

Per vedere se il peggio è veramente passato aspettiamo l’ostica trasferta di Genova. Che per una volta si riesca ad uscire dalla crisi e riprendere la marcia fino al raggiungimento del risultato finale?

IL MIGLIORE: KARAMOH

Buona partita del giovane francese coronata da un bellissimo e decisivo gol. La fase difensiva lascia ancora molto a desiderare, come ha fatto capire più volte Spalletti, ma davanti si sono viste veramente buone cose.

MIRANDA

Tra i vari peggiori in campo (il centrocampo in blocco + Perisic) scegliamo Miranda come peggiore in campo per la svirgolata che ha propiziato il gol del pareggio di Palacio.

MARCATORI: Eder (I) al 2’, Palacio (B) 25’ pt; Karamoh (I) al 18’ st
INTER (4-3-1-2): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda (1’ st Lisandro Lopez), D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero, Perisic; Brozovic (13’ st Rafinha); Karamoh (28’ st Gagliardini), Eder. (Padelli, Berni, Ranocchia, Santon, Dalbert, Candreva, Pinamonti). All. Spalletti
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gonzalez, De Maio, Masina; Poli (27’ st Torosidis), Pulgar, Dzemaili; Orsolini (21’ st Falletti), Palacio, Di Francesco (35′ st Avenatti). (Santurro, Helander, Keita, Krafth, Crisetig, Nagy, Donsah, Krejci, Destro). All. Donadoni
ARBITRO: Valeri di Roma
NOTE: Ammoniti: D’Ambrosio (I), Mbaye (B), Palacio (B). Espulsi: al 23’ st Mbaye (B) per doppia ammonizione, al 45′ + 4 st Masina (B) per gioco scorretto. Recupero: 1’ pt, 9’ st

PAGELLE:

Handanovic 6

D’Ambrosio 6

Skriniar 6

Miranda 5

Cancelo 6,5

Brozovic 5,5

Vecino 5

Borja Valero 5

Karamoh 7

Eder 6,5

Perisic 5,5

(Rafinha 6,5, Gagliardini 5,5, Lisandro Lopez 5,5)

By |2018-02-12T10:45:20+00:0012 Feb 2018|Vista dal divano|2.177 Comments