Genoa-Inter 1-0

Continua la farsa della non-rincorsa al sesto posto e Genova è l’ambiente ideale per regalare tre punti e non rischiare di fare i preliminari di Europa League.

Ancora una prestazione tremenda che dovrebbe far riflettere tante persone in società e di conseguenza far prendere tante (brutte) decisioni in vista della prossima stagione.

Il nostro campionato è finito a Torino, restano solo noiose amichevoli da guardare se non si ha probabilmente altro da fare.

Ma guardarle favorisce gastrite e reflusso gastroesofageo quindi munitevi di Gaviscon se proprio avrete voglia di osservare le gesta dei nostri grandi giocatori.

PANDEV

Probabilmente l’unico interista in campo oggi, Goran sfoggia una buona prestazione condita dal gol (probabilmente salvezza) decisivo ai fini del risultato finale. Non esulta per rispetto dei suoi ex tifosi che gli dedicano dei cori ignorando quelli in maglia bianca.

Candreva

CANDREVA

Il bell’Antonio gioca una partita mediocre, come tutti i suoi compagni, ma ha sulla coscienza il rigore sbagliato sull’1-0 e parato dal Lamanna: tiro lento, telefonato e poco angolato. Vabbé.

Piolometro_5

IL PIOLOMETRO: 5%

Anche lui sa che l’Inter non è più sua e quasi sicuramente avrebbe tanta voglia di dimettersi già ora. Probabilmente hanno trovato un accordo economico per andare avanti e non assistere ad un altro cambio di allenatore, ma Stefano ci pare ormai svuotato, invecchiato ulteriormente e capace di dire durante le interviste le classiche parole di un allenatore dell’Inter all’ultimo stadio della sua esperienza.

Cotto e decotto.

IL TABELLINO

GENOA-INTER 1-0
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI: Pandev al 25′ s.t.
GENOA (3-4-3): Lamanna; Biraschi, Burdisso, Gentiletti; Lazovic (29′ st Munoz), Veloso, Rigoni, Cataldi, Beghetto; Palladino (44′ st Cofie), Simeone (19′ pt Pandev). (Rubinho, Zima, Ntcham, Hiljemark, Taarabt, Brivio, Morosini, Asencio, Ninkovic). All. Juric.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo (38′ st Banega), Gagliardini, Kondogbia, Candreva, Eder (27′ st Gabigol), Perisic, Icardi (27′ st Palacio). (Carrizo, Radu, Joao Mario, Biabiany, Sainsbury, Santon, Brozovic, Yao, Pinamonti). All. Pioli.
ARBITRO: Damato di Barletta.
NOTE: Pomeriggio di sole, terreno di gioco in cattive condizioni. Al 42′ st Lamanna para un rigore a Candreva. Espulso: 43′ st Kondogbia per proteste. Ammoniti: Lazovic, Nagatomo, Biraschi, Medel, Burdisso, Rigoni. Angoli: 4-3. Recupero: pt 2′; st 3′.
By |2017-05-07T20:00:00+00:0007 Mag 2017|Vista dal divano|1.675 Comments