Benvenuto a CasaInter.it - se vuoi commentare gli articoli devi registrarti

Crotone-Inter 0-2

Una partitaccia, sbloccata nell’unico modo in cui poteva essere sbloccata, vale a dire su un gol “sporco” da calcio piazzato: questa è stata Crotone-Inter, giocata sotto un caldo estivo su un campo che definire rivedibile è poco.

L’Inter fatica, come quasi sempre farà con le squadre che si difendono bene, non arriva quasi mai in porta e rischia su un paio di contropiedi dei calabresi, stoppati solo da un grande Handanovic.

Dalbert ancora molto timido, oggi insufficiente, Gagliardini fuori fase, nessuno però in campo spicca: solo Skriniar con il suo gol e Perisic con il raddoppio regalano 3 punti quasi insperati a pochi minuti dalla fine lasciando il nostro ruolino in campionato a 4 vittorie in 4 partite.

Martedì sera appuntamento a Bologna, altro campo complicato.

HANDANOVIC

Ero personalmente indeciso tra Samir e Skriniar circa la palma di migliore in campo ma voglio premiare Handanovic perché senza la sua parata incredibile su Rhoden staremmo probabilmente parlando di un’altra partita.

Forse poco reattivo all’inizio, infastidito dal sole e dal campo di patate, si prende la scena nel secondo tempo con più di un intervento decisivo.

GAGLIARDINI

Confermato titolare dopo la partita con la SPAL, l’ex atalantino si mostra assolutamente fuori giri, sempre in ritardo e in difficoltà a centrocampo dove, c’è da dire, di certo non è attorniato da compagni pimpanti.

Nel secondo tempo viene sostituito giustamente da Vecino e probabilmente martedì al Dall’Ara si accomoderà in panchina.

Fiducia, comunque: durante il campionato ci sarà tanto bisogno anche di lui.

IL TABELLINO

CROTONE-INTER 0-2
(primo tempo 0-0)
MARCATORI: Skriniar al 37′, Perisic al 47′ s.t.
CROTONE (4-5-1): Cordaz; Sampirisi, Ajeti (dal 21′ s.t. Cabrera), Ceccherini (dal 39′ s.t. Tumminello), Martella; Tonev, Rohden (dal 26′ s.t. Faraoni), Barberis, Mandragora, Stoian; Budimir. (Festa, Viscovo, Aristoteles, Kragl, Izco, Simic, Crociata, Pavlovic, Trotta). All. Nicola.
INTER (4-2-3-1):
Handanovic; D’Ambrosio (dal 40′ s.t. Ranocchia), Miranda, Skriniar, Dalbert (dal 19′ s.t. Nagatomo); Borja Valero, Gagliardini (dall’11’ s.t. Vecino); Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. (Padelli, Berni, Vanheusden, Brozovic, Karamoh, Eder, Pinamonti). All. Spalletti.
ARBITRO: Banti di Livorno.
NOTE: ammoniti Miranda (I) e Candreva (I) per gioco scorretto; Cordaz (C) per proteste.

PAGELLE:

Handanovic 7

D’Ambrosio 6 (Ranocchia s.v.)

Skriniar 7

Miranda 5,5

Dalbert 5,5 (Nagatomo 6,5)

Gagliardini 5 (Vecino 6)

Borja Valero 6

Candreva 6

Joao Mario 6

Perisic 6,5

Icardi 5,5

By | 2017-09-16T17:14:42+00:00 16 Set 2017|Vista dal divano|1.357 Comments

********************** PER COMMENTARE DEVI ESEGUIRE IL LOGIN NEL SITO **********************