Benvenuto a CasaInter.it - se vuoi commentare gli articoli devi registrarti

Appunti d’estate – 2 –

♦ Dopo un mese di meritate ferie e i cori di elogio per le plusvalenze, forse il nostro ds sta per portare a casa l’acquisto del terzino destro tanto agognato dopo l’addio di Cancelo e le cessioni di Nagatomo e Santon: Sime Vrsaljko dall’Atletico Madrid. Per me sarebbe una buona presa se il prezzo totale si aggirasse sui 23 mln, non credo in giro ci siano terzini che, sulla carta, possano garantire un certo tipo di rendimento alle condizioni da noi proposte (prestito più diritto di riscatto), condizioni che alzano ovviamente la cifra dell’affare andando forse anche al di sopra del valore stesso del giocatore. Con lui, D’Ambrosio, Dalbert e Asamoah tecnicamente Spalletti ha due terzini per fascia. Certo, uno è pur sempre Dalbert.

♦ Si intensificano le voci su Arturo Vidal: sarebbe il mediano da affiancare a Brozovic dietro Nainggolan. Anche qui poco da dire: sulla carta acquisto importantissimo come forse non avviene da tempo anche se un po’ in ritardo sulla scaletta di marcia della carriera del cileno. Ma, come tutti sappiamo, non possiamo ancora permetterci campioni nel pieno della propria carriera. Anche in questo caso la trattativa potrebbe decollare solo in prestito con diritto di riscatto ma… Vidal è in scadenza quindi dovrebbe rinnovare. Ieri pare si sia aperto qualche spiraglio da parte del Bayern quindi staremo a vedere. Con l’ex Juve e Nainggolan avremmo in teoria un centrocampo come non si vedeva da anni. Certo mi chiedo, con tutti questi riscatti eventualmente da esercitare nel 2019, chi non verrà confermato…

♦ E l’esterno destro? Dopo l’acquisto di Politano e la mancata cessione di Candreva non sembrano esserci movimenti di questo tipo all’orizzonte. Eppure sembrava una priorità, era una priorità quella di andare a prendere un giocatore che saltasse l’uomo, che andasse a sfidare l’avversario per superarlo. E non solo nella mia mente ma anche nelle parole del mister. Ci sarà qualche movimento finale oppure è un compromesso che Spalletti ha dovuto accettare? Un centrocampista al posto di un esterno dopo aver preso Politano. Bah.

♦ Intanto proseguono le amichevoli e sabato scorso la partita contro il Chelsea ci ha riportato alla luce un’Inter che, al netto della prima parte, si è mostrata con organizzazione e idee chiare. Buonissima la prova di Asamoah (il migliore finora in questo pre-season), ancora buono l’impatto di Lautaro Martinez: l’argentino, ancora un po’ goffo in qualche movimento, mostra però tenacia, tecnica e tanta convinzione nell’andarsi a cercare pallone e spazi. Lo vedo come seconda punta, spero tanto possa essere molto utile durante la stagione perché i mezzi ci sono tutti.

By |2018-07-31T08:36:09+00:0031 Lug 2018|Appunti d'estate|0 Comments